Il museo d’Arte Orientale di Venezia mette a disposizione dei più piccoli una serie di materiali didattici e giochi per un tour museale a misura di bambino.
Nell'ambito del progetto “App Museo Orientale. Guarda, tocca, scopri!” sono stati infatti progettati anche una serie di libricini pensati per bambini tra i 5 e i 14 anni, vedenti, non vedenti o ipovedenti, grazie all'utilizzo congiunto di testi in nero e in braille e alle illustrazioni sia visive sia tattili.

I fascicoli sono pensati per essere uno strumento didattico da fruire non solo durante la visita museale, ma anche prima, come strumento di preparazione, e dopo, per richiamare e consolidare l’esperienza avuta presso il Museo.

Al museo sono a disposizione diverse copie, che è possibile richiedere anche in prestito. A corredo di uno dei fascicoli vi è inoltre uno speciale memory tattile.

È possibile scaricare da questa pagina web la versione pdf di tali fascicoli. Questi file, a seconda delle necessità, possono essere letti a monitor, stampati normalmente, o riprodotti a rilievo.

Le tavole didattiche e i giochi in essi proposti sono stati infatti progettati per poter essere restituiti a rilievo grazie alla tecnica su carta a microcapsule (il cosiddetto “procedimento Minolta”). Le diverse tavole, in formato A4, potranno essere stampate (a colori) sulla carta speciale a microcapsule e rese tattili grazie all'apposito fornetto ZY Fuse.

Contenuto dei fascicoli

I fascicoli numerati da 1 a 5 trattano uno o più argomenti, rappresentativi dei contenuti di ciascuna sala del museo, seguendo le varie tappe della visita museale. Ogni fascicolo è strutturato in 4 parti:

  • La prima parte presenta una breve favola, stampata a grandi caratteri e in braille (la versione braille non è presente nel fascicolo pdf). Tale storiella, tratta dai racconti tradizionali giapponesi, introduce ai temi trattati nel fascicolo, facendo a volte riferimento a un oggetto particolare della collezione museale.
  • La seconda parte consiste in una piccola guida della sala o delle sale del museo che trattano degli argomenti in questione, redatta sempre sia a grandi caratteri sia in braille (la versione braille non è presente nel fascicolo pdf). Nel testo si fa inoltre riferimento ad alcuni degli oggetti che è possibile toccare dal vero al museo, e che sono a disposizione delle persone con disabilità visiva durante le visite guidate.
  • La terza parte presenta una serie di tavole didattiche che illustrano, mediante disegni sia visivi sia tattili (su carta a microcapsule), alcuni oggetti e tematiche della collezione museale.
  • Sono proposti infine una serie di giochi, che permettono di consolidare e approfondire gli argomenti appresi mediante le tavole didattiche in maniera ludica. Permettono inoltre di affinare le capacità di esplorazione tattile e la motricità fine.

Il fascicolo numero 0 contiene tutti i testi di spiegazione delle schede didattiche e le istruzioni dei giochi, a uso di insegnanti e genitori.